Archivi categoria: Generali

Notizie legate al settore apistico.

“Produzione del polline e focus sull’allerta alimentare”

📅Il 25 e 28 febbraio 2022
👉 corso di “Produzione del polline e focus sull’allerta alimentare”
🕕dalle 17:00 alle 19:30
💻sulla piattaforma di videoconferenza Google Meet.
📌Il corso è riservato ai soci ARAS
È necessaria l’iscrizione, che dovrà pervenire entro il 12 febbraio, attraverso wh al numero
☎️ 3476206433 o via mail all’indirizzo
📧aras@apicoltorisiciliani.it

“Influenza della genetica delle api nella quantità di sostanze nutraceutiche nel miele”

📅Il 21 febbraio 2022

👉 corso di “Influenza della genetica delle api nella quantità di sostanze nutraceutiche nel miele”

🕕dalle 17:00 alle 19:30

💻sulla piattaforma di videoconferenza Google Meet.

📌Il corso è aperto a tutti

È necessaria l’iscrizione, che dovrà pervenire entro il 12 febbraio, attraverso wh al numero☎️ 3476206433 o via mail all’indirizzo📧aras@apicoltorisiciliani.it

Contributi dalla pubblica amministrazione

Soggetto ricevente: Associazione Regionale Apicoltori Siciliani

Soggetto erogante: AGEA

Somma incassata: 65.047,70€

Data incasso: 14/10/2021

Causale delle somme erogate: Regione Sicilia – Assessorato regionale dell’Agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea – Dipartimento dell’agricoltura – Programma REG. UE 1308/13 OCM miele annualità 2020/2021 azioni: A1.2, A2, A3, A4, B1, B2, B3, B4, D3, E1

Proposte Unaapi per la futura PAC

Proposte Unaapi per la futura PAC

Proposte a sostegno di api e agricoltura per la realizzazione dell’architettura verde della nuova PAC: è questo l’oggetto delle lettere inviate oggi da Unaapi al Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali On. Stefano Patuanelli, al Sottosegretario di Stato Sen. Gianmarco Centinaio e al Coordinatore nella Conferenza Stato – Regioni della Commissione Politiche Agricole Dott. Federico Caner.

Le proposte Unaapi per il 1° Pilastro (eco-schema impollinatori) hanno come obiettivo la creazione e il mantenimento di un paesaggio pro-impollinatori incentivando la coltivazione di colture di interesse nettarifero/pollinifero e la riduzione dell’utilizzo di fitofarmaci in agricoltura.

Le proposte Unaapi per il 2° Pilastro (sviluppo rurale) consistono in: azioni di salvaguardia della biodiversità, gestite dalle Regioni, con finanziamento diretto a favore dei produttori apisticiprogetti gestiti da Enti pubblici a sostegno delle api (rimboschimenti, coltivazioni nettarifero-pollinifere); l’estensione degli aiuti all’agricoltura biologica anche alle aziende apistiche, slegati dalla conduzione e dal possesso del terreno; il cofinanziamento di premi assicurativi per l’apicoltura.

E infine, Unaapi chiede l’attualizzazione dell’OCM miele per fronteggiare la crisi dell’apicoltura: chiediamo infatti che le risorse per l’apicoltura siano riservate ad azioni e iniziative a favore del settore e non disperse in attività che non hanno una reale ricaduta sul settore stesso.

La lettera integrale, indirizzata al Ministro, può essere scaricata qui:

Apicoltura, il governo regionale dà il via libera allo stato di calamità naturale

Le ondate di caldo estivo, con temperature che hanno sfiorato i 50 gradi, hanno ridotto ai minimi termini la produzione di miele. L’assessore Toni Scilla: “Diamo finalmente risposte concrete a un settore che in Sicilia conta 2 mila imprese e oltre 140 mila alveari”

Il governo regionale ha deliberato lo stato di calamità naturale per il settore dell’apicoltura siciliana, devastato dal consistente calo della produzione di miele causato dalle ondate di calore anomale che hanno caratterizzato la scorsa estate, con temperature che hanno sfiorato i 50 gradi. Continua la lettura di Apicoltura, il governo regionale dà il via libera allo stato di calamità naturale

A.R.A.S. – Associazione Regionale Apicoltori Siciliani